Realizzazione No Hackle Dry Fly

  1. Applicare una piccola pallina (dubbing) alla curva dell’amo e con il filo di montaggio ritornare verso l’occhiello.
  2. Prelevare un ciuffetto di fibre di piuma (hackle) e fissarlo SOPRA il gambo dell’amo. Avvolgere il filo di montaggio lungo il gambo in modo da fissare bene le hackle. Dividerle in due parti uguali il ciuffetto di hackle posizionandole ai lati della pallina di dubbing.
  3. Prelevare (da una destra ed una sinistra) due sezioni di piuma di ala di anatra selvatica. Le sezioni di piuma dovranno essere larghe quanto la distanza che intercorre fra la punta dell’amo ed il gambo dello stesso. Afferrare le sezioni per la punta (la parte più lontana dal calamo, o più propriamente detto “rachide”) e fissarle sul gambo dell’amo in modo che restino divaricate di circa 60°. Allo scopo eseguire dei passaggi “ad 8” fra le ali e attorno al gambo dell’amo in modo da genere le ali separate. Afferrare poi entrambe le ali con il pollice e l’indice della mano opposta al filo di montaggio, tenerle ben strette mentre con il filo si fa un altro paio di giri alla base delle stesse, spostandosi poi ad avvolgere ancora una volta la parte di piume che poggia sul gambo dell’amo. Eliminare le eccedenze delle piume.
  4. Portare il filo di montaggio alla base della coda. 
  5. Eseguire un corpo in dubbing, fino a superare di poco le ali. Fissare il tutto, chiudere ed applicare la colla. 

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email